Lunghezza: Oneshot (1000-?)
Altri risultati: 37 Serie
Storie

È una one shot e parte da un punto ben definito della trama della saga, Draco era appena tornato ad Hogwarts e stava cercando di adempiere la missione assegnatagli dal signore oscuro, ovvero uccidere Silente. Nei suoi vari tentativi per sbaglio stava quasi uccidendo il capitano della squadra femminile dei Grifondoro, il biondo si trovava nella sala grande dopo che la ragazza si era ripresa e vedendola parlare con Harry si dirige nei bagni. E da qui parte la mia storia.

 

(703 parole, pubblicata 20/05/18)

Alcuni momenti salienti della triste esistenza di Severus Piton, quando la sua vita ha subito dei particolari mutamenti.

(3868 parole, pubblicata 15/03/18)

Gioielli di Ida59

Una stupenda collana di sorrisi, preziose perle colme di felicità.

(1821 parole, pubblicata 04/03/18)

Una Finestra sul Tempo di SendyMalfoy

 

“Tutto ebbe inizio una sera d'inverno, forse l'anno successivo a quell'incontro fuori dai Tre Manici di Scopa. Non ricordava bene."

Questa storia non è stata scritta da me, ma è strettamente collegata alle mie: "Come i fiocchi di neve" e "L'avvelenata" delle quali consiglio la lettura preventiva.

La pubblico qui previo consenso dell'autore originale.

 

(4366 parole, pubblicata 01/03/18)

L'avvelenata di SendyMalfoy

Una lettera dal futuro per il giovane Draco Malfoy.

Consiglio la lettura preventiva di "Come i fiocchi di neve"

"Sei molto giovane, hai da poco compiuto sedici anni e sei solo un ragazzino troppo sicuro delle cose sbagliate, credi ancora sia tutto giusto, credi che gli ideali anacronistici che t'ha inculcato la tua famiglia siano quelli giusti, o forse non lo credi già quasi più?"

(1557 parole, pubblicata 26/02/18)

Come i fiocchi di neve di SendyMalfoy

"La neve, quando cade, ricopre silenziosamente tutte le nefandezze di questo mondo donando alla vista una parvenza di soffice candore, quasi a voler risanare ogni ferita e ripulire ogni lordura."

Una one-shot su Astoria Greengrass, personaggio che io apprezzo particolarmente. Qui vi propongo la mia personale versione di Astoria, spero apprezziate!

Ho scritto questa storia ispirata dal tema di un contest indetto sul forum di Efp, potete trovarla anche su Efp stesso e Wattpad.

(2802 parole, pubblicata 26/02/18)

L’anima di un assassino di Ida59

Mentre immergi il tuo cupo sguardo nero in quello azzurro del padre che non hai mai avuto, tutto scorre in un lampo davanti ai tuoi occhi colmi di odio e disgusto per te stesso. Per quello che sei diventato. Un assassino.

(1680 parole, pubblicata 11/02/18)

Rosso vermiglio di Ida59

Non potrebbe l'oceano queste mani a me lavar! (dal Machbet di Verdi)

(1787 parole, pubblicata 08/02/18)

Paterna consapevolezza di Ida59

Chiacchiere, pensieri, insinuazioni e ricordi e, su tutto, la consapevolezza di un sorriso.

(3465 parole, pubblicata 04/02/18)

Bellatrix e Voldemort. Le origini dell'erede son più oscure che romantiche, non credete?

(1302 parole, pubblicata 12/06/17)

Riflessi d'amore di Ida59

Quando un malevolo riverbero sanguigno si trasforma in un ambrato riflesso d’amore, illuminato dal sole…

(3141 parole, pubblicata 10/06/17)

Colazione nel sole di Ida59

Pane tostato, burro e marmellata, zenzero e cannella. Mare e sole, felicità ed amore. Ecco come dimenticare un sorso di caffè nero e amaro.

(3335 parole, pubblicata 02/06/17)

Ricordi e rimpianti di Ida59

Un mago scuro in una notte nera, con i suoi ricordi colmi d’ardente passione ed i suoi amari rimpianti.

(1906 parole, pubblicata 05/04/17)

“Remus scrutò con disappunto il contenuto dell'armadio: quella sera avrebbe svolto il turno di guardia per l'Ordine della Fenice in compagnia di Ninfadora Tonks, motivo per cui non stava semplicemente frugando alla cieca all'interno del mobile.”
Seconda classificata al contest 'I mille volti dell'insicurezza' di Rosmary

(1724 parole, pubblicata 05/09/16)

Ci sono momenti in cui smarrisci te stesso, quando tutto diventa buio davanti a te e l'unica luce a cui ti puoi affidare è il passato. Ci sono momenti in cui i ricordi affiorano e la Giovinezza è un sorriso sbiadito dal tempo, una parte di te che non ti appartiene più, perchè te l'hanno strappata via. O forse, forse non l'hai mai persa ma l'hai solo nascosta bene in fondo al cuore, a proteggerla, perchè potessi rispolverarla in questi momenti in cui, guardando chi eri, ti ricordi chi sei.

(1133 parole, pubblicata 24/08/16)